La Scuola Grande di San Filippo

Creator Musica SacraCreator - Faenza musica sacra
La manifestazione è giunta alla 9a edizione. Tutti i dettagli dell'edizione 2013
Presentazione Creator edizione 2006 – anno II

« La potenza del Bene si è rifugiata nella natura del Bello »(Platone).

353px-Andrea_Mantegna_099

Giuditta e l'ancella con la testa di Oloferne
Andrea Mantegna (1495)
Washington National Gallery of Art

L’avventura in cui la natura, l’esistenza, spinge continuamente l’uomo nella ricerca del bene è carica di dote e questa dote si chiama ‘passato’.

Un passato inteso non come semplice magazzino di notizie, di dati o abitudini, ma come offerta di un terreno fertile su cui affondare le proprie radici dalle quali poi trarre quella linfa che alimenti il desiderio di conoscenza della bellezza, cassaforte di tutto ciò che è buono.

“Creator – Faenza musica sacra” continua nel suo compito di mantenere vivo il contatto con i valori del passato, comunicando la presenza di una ricca eredità, al fine di ridestare quello stupore così necessario all’uomo di oggi per la costruzione di un’ipotesi positiva della vita.

E lo fa anche quest’anno attraverso l’esecuzione, l’approfondimento storico, filologico e musicologico di opere di alto contenuto religioso e artistico, grazie alla attiva collaborazione delle Istituzioni, al necessario sostegno degli sponsor e in un dialogo sempre più fecondo con la Chiesa di Faenza.

“Creator”, una vocazione artistica al servizio della bellezza, una rinnovata riflessione sul compito della musica e del musicista.

Romano Valentini
Direttore Artistico Creator


Nella Chiesa risuona spesso l'invocazione allo Spirito Santo: Veni, Creator Spiritus ... Lo Spirito Santo, « il Soffio » …Quanta affinità esiste tra le parole « soffio — spirazione » e « ispirazione »! Lo Spirito è il misterioso artista dell'universo …

Cari artisti, voi ben lo sapete, molti sono gli stimoli, interiori ed esteriori, che possono ispirare il vostro talento. Ogni autentica ispirazione, tuttavia, racchiude in sé qualche fremito di quel « soffio » con cui lo Spirito creatore pervadeva sin dall'inizio l'opera della creazione. Presiedendo alle misteriose leggi che governano l'universo, il divino soffio dello Spirito creatore s'incontra con il genio dell'uomo e ne stimola la capacità creativa. Lo raggiunge con una sorta di illuminazione interiore, che unisce insieme l'indicazione del bene e del bello, e risveglia in lui le energie della mente e del cuore rendendolo atto a concepire l'idea e a darle forma nell'opera d'arte. Si parla allora giustamente, se pure analogicamente, di « momenti di grazia », perché l'essere umano ha la possibilità di fare una qualche esperienza dell'Assoluto che lo trascende.

Nella prospettiva del terzo millennio, vorrei augurare a tutti gli artisti di poter ricevere in abbondanza il dono di quelle ispirazioni creative da cui prende inizio ogni autentica opera d'arte”. (dalla Lettera di Papa Giovanni Paolo II agli artisti – 1999)