La Città di Faenza

La Città di Faenza ha tutte le caratteristiche per candidarsi a punto di riferimento in ambito nazionale per quanto riguarda le arti e la musica. Ciò le permetterà anche un naturale innesto nel circuito internazionale.

La vivacità culturale che la contraddistingue, la qualità della vita che sa esprimere, le dimensioni umane e le relazioni sociali, le tradizioni religiose che le appartengono, il patrimonio architettonico, l’artigianalità, l’operosità, sono i tratti fondamentali di un luogo che può esprimere un forte grado di accoglienza e valorizzazione del ‘nuovo’ che entra a far parte del suo vivere quotidiano.

 

Ciò non bastasse Faenza è in grado di esprimere una forte vocazione musicale, principalmente attraverso la presenza di una Scuola Comunale di Musica con un altissimo tasso di frequenza, una esperienza che assolve al duplice compito di avviare agli studi in vista della professione oppure di coltivare un interesse generale per la pratica musicale come arricchimento culturale del singolo.

E’ altresì presente in città un folto gruppo di Associazioni che si dedicano ai vari generi musicali, così come significativo è il numero dei Cori che svolgono anche una importante funzione di servizio liturgico.

Non può essere dimenticata la presenza di un importante e prezioso luogo qual è il settecentesco Teatro Masini, storico riferimento della vita culturale della città, così come gli altri spazi architettonici di altissimo valore che, per la loro ubicazione e dimensioni, favoriscono e valorizzano le proposte più diverse, frutto della vita associativa faentina.

La nuova e importante realtà, denominata “Scuola Grande di S.Filippo - La Compagnia delle Arti”, si colloca quindi con grande rispetto all’interno di un terreno quanto mai fertile apportando nuova qualità, nuove prospettive di sviluppo e sarà in grado di dialogare con tutto ciò che è stato delineato fino ad ora per la crescita non solo dei settori di riferimento, ma della città intera.